//CORSO DI PERFEZIONAMENTO ANNUALE IN “Didattica della creatività. L’educazione al pensiero divergente nel processo formativo” – Seconda Edizione a.a. 2017 – 2018
­
  • mondoscuola_adrformazione

CORSO DI PERFEZIONAMENTO ANNUALE IN “Didattica della creatività. L’educazione al pensiero divergente nel processo formativo” – Seconda Edizione a.a. 2017 – 2018

€ 516.00 (iva esclusa)

Le tematiche

  • Il valore dell’innovazione creativa nella produzione e nelle organizzazioni
  • Psicologia della creatività: evoluzione degli studi e ricerche recenti
  • Tecniche e metodi di stimolazione della creatività
  • Didattica e creatività: casi ed esperienze in aree educativo-disciplinari dall’Infanzia alla Scuola Secondaria • Setting creativi mediante l’uso delle TIC

Modalità di erogazione della didattica

Il Corso di perfezionamento è erogato in modalità e-learning. Utilizzando le credenziali di accesso alla piattaforma telematica, il corsista potrà ritrovare, a sua disposizione, tutti gli strumenti didattici elaborati:

Parte Generale

  • Videolezioni
  • Documenti cartacei appositamente preparati
  • Slide
  • Bibliografie;
  • Sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per l’approfondimento)

Parte Specifica

  • Documenti cartacei appositamente preparati
  • Slide
  • Bibliografie
  • Sitografia (link di riferimento consigliati dal docente per l’approfondimento)

Destinatari

Il Corso di perfezionamento è destinato a docenti e aspiranti docenti delle scuole di ogni ordine e grado, professionisti e operatori del settore scolastico, educativo e della formazione, che intendono aggiornare il proprio profilo professionale.

Requisiti di accesso

Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Diploma di laurea quadriennale (vecchio ordinamento);
  • Diploma di laurea triennale e/o laurea specialistica /magistrale secondo il DM 509/99 e successivo;
  • Titolo equipollente conseguito presso università straniere.

Sono, inoltre, ammessi coloro in possesso del diploma delle Accademie delle Belle Arti, dei Conservatori e dell’ISEF. Sono, infine, ammessi i docenti in possesso di un Diploma di Scuola secondaria superiore o titolo di studio di pari grado conseguito all’estero. I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione. I corsisti sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.

Prova finale

Il Corso prevede l’espletamento di una prova di verifica finale che si svolgerà in presenza mediante la somministrazione di un test a risposte multiple sulle discipline del Corso e la dissertazione di una breve tesi su una delle discipline della parte specifica del Corso. La breve tesi sarà redatta in ossequio alle indicazioni fornite allo studente dai Coordinatori del Corso. Possono accedere all’esame finale coloro i quali abbiano regolarizzato la propria posizione amministrativa, decorsi almeno 180 giorni dalla data di immatricolazione ed entro il tempo massimo di 2 anni. La prova finale sarà curata da apposita commissione presieduta da un docente Unitelma Sapienza.

Tasse di iscrizione

La quota di iscrizione è pari ad € 500,00 (Euro Cinquecento/00) + € 16,00 imposta di bollo

Descrizione prodotto

Adr Pro Gest Italia srl centro convenzionato IRSAF propone , con  L’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza e l’Istituto di Ricerca Scientifica e di Alta Formazione (IRSAF) , per l’anno accademico 2017-2018 il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in “Didattica della creatività. L’educazione al pensiero divergente nel processo formativo”, di durata pari a 1500 ore di impegno complessivo con relativa acquisizione di 60 CFU (Crediti Formativi Universitari). A chi avrà superato la prova finale, sarà rilasciato il Diploma del Corso di Perfezionamento in “Didattica della creatività. L’educazione al pensiero divergente nel processo formativo”.

Finalità e contenuti generali

Le ricerche e gli studi recenti sulla creatività hanno prodotto una molteplicità di teorie da quella psicodinamica a quella cognitiva a quella umanistica, per citarne solo alcune. Il dato che emerge è una tendenza a descrivere tale fenomeno come una capacità posseduta da tutti e che si estrinseca in base a peculiarità personali che possono attivarsi e manifestarsi in diversi ambiti applicativi, da quello, ovviamente, artistico, a quello innovativo organizzativo. Il costrutto della creatività, peraltro ancora sfuggente ad una definizione univoca e generalizzata, afferisce naturalmente alle tematiche relative agli stili di pensiero e cognitivi, all’intelligenza e alle intelligenze multiple, alla personalità. La questione si pone anche – e con una certa rilevanza – sul piano formativo: posto che la creatività sia identificabile come pensiero divergente, è possibile svilupparla ed educarla fin dalla scuola dell’infanzia in un processo intenzionale e continuo che attraversi i cicli scolastici come una trama sottesa alla promozione globale delle capacità degli alunni? In caso affermativo, quali strategie preferire e come approcciarle e proporle nella prassi didattica? A queste e ad altre domanda intende rispondere il presente Perfezionamento articolato in diversi moduli che affrontano la problematica a partire dalla richiesta di capacità e competenze innovative nell’ambito dei processi produttivi e delle organizzazioni, per poi snodarsi nell’ambito della ricerca psicologica, e concludersi, infine nelle prassi pedagogico-didattiche con esempi di buone pratiche in alcuni settori disciplinari ed educativi.

Informazioni aggiuntive

Corsi in presenza